Al Qaeda nel Magreb rivendica l’attacco alla capitale del Burkina Faso

Mokhtar Belmokhtar (Ansa)

Mokhtar Belmokhtar (Ansa)

L’azione terroristica coordinata contro i grandi alberghi di Ouagadougou è stata condotta dal gruppo jihadista Al-Mourabitoune, specializzato in irruzioni in locali turistici e in prese di ostaggi. Comandato dall’algerino Mokhtar Belmokhtar, uno dei leadar jihadisti più temuti del Sahel, dato per morto a più riprese aveva già organizzato l’attacco contro l’hotel Radisson Blu di Bamako, capitale del Mali, nel quale erano state uccise 21 persone. Il gruppo jihadista, nel rivendicare quest’ultimo attacco, cerca di riaffermare la capacità e l’efficienza militare di Al Qaeda, almeno nell’Africa sub sahariana, contendendo all’Isis la leadrship globale del terrore. Intanto Federica Mogherini ha riaffermato che il sostegno ai libici impegnati nella guerra contro l’Isis è un impegno fondamentale dell’Europa, e anche dell’Italia.

Continua a leggere