Obama. In Siria nessun cessate il fuoco contro l’Isis

La tempesta prima della quiete. I bombardamenti russi, in vista della tregua, invece di diminuire si intensificano. Obama ricorda che, anche dopo il cessate il fuoco di sabato notte, gli attacchi contro l’Isis e contro le formazioni che si ispirano ad Al Quaida continueranno. Lo stesso dichiarano i Russi. Nell’ambiguità delle alleanze tra fazioni ribelli  sunnite e formazioni jihadiste sta la principale incertezza  della fase post tregua. Riusciranno i Russi e gli ameriani, e i loro alleati, a trovare un punto di vista comune per distinguere le une dalle altre?  Continua a leggere